Il 1 febbraio la consegna del Premio Contegiacomo

Giovedì 24 Gennaio 2019 10:25 amministratore
Stampa

L'imprenditore Giuseppe Contegiacomo

Si terrà venerdì 01 febbraio alle ore 18:00 (nel centenario della nascita di Giuseppe Contegiacomo) la cerimonia di consegna del Premio di Studio “Giuseppe Contegiacomo”. Per l’anno scolastico 2017/18, la società “A. De Robertis & figli SpA”, ha messo a disposizione una borsa di studio per uno studente meritevole iscrittosi, dopo l’Esame di Stato, a un corso di laurea a indirizzo economico-aziendale. In occasione della premiazione (presente il dott. Fabio Contegiacomo, figlio di Giuseppe) interverrano: il prof. Pietro Sisto dell’Università degli Studi Bari e il prof. Roberto Rana dell’Università di Foggia. Il prof. Sisto parlerà dell’attività imprenditoriale a Putignano con particolare riferimento alla famiglia Contegiacomo e alle “Arti Grafiche Derobertis”, mentre il prof. Rana parlerà dei problemi dell’impresa nel Meridione.

https://ssl.gstatic.com/ui/v1/icons/mail/images/cleardot.gifL’iniziativa nasce dalla volontà di perpetuare la memoria di Giuseppe Contegiacomo, nato nel 1917 e laureatosi nel 1940 all’Università Commerciale “Luigi Bocconi” dove risultò essere in assoluto il terzo in Puglia a conseguire questo risultato; di qui si dedicò all’azienda di famiglia “Cesare Contegiacomo SpA”, leader nel settore delle confezioni per bambini, e nel 1970 acquisì la “A. De Robertis & F. SpA”, ditta le cui origini risalgono al 1899 e che, oltre a essere casa editrice, si è distinta come impresa esclusivamente cartotecnica per la realizzazione di astucci e scatole pieghevoli, oggi tra le più moderne ed efficienti in Europa.

Il premio è assegnato sulla base di un giudizio insindacabile espresso da un’apposita Commissione, presieduta dal Dirigente Scolastico, o da un suo delegato, ed è composta dal medesimo e da altri quattro componenti scelti dal Consiglio di Istituto in rappresentanza della famiglia Contegiacomo, dei docenti e dei genitori. Al vincitore è assegnato un assegno di 2.000 euro, finanziato dalla “A. De Robertis & figli SpA”.

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Gennaio 2019 10:32