"Le parole fanno più male delle botte"

Lunedì 11 Febbraio 2019 10:10 IISS Da Vinci-Agherbino
Stampa

Lo scorso 28 gennaio, gli studenti dell’IISS “L. Da Vinci - Agherbino”, della Scuola Media “Gallo” e della Scuola Media “Pascoli” del Comune di Noci hanno partecipato ad una conferenza sul bullismo e cyber bullismo rivolto a studenti, docenti e genitori. All’evento i ragazzi hanno avuto il piacere di dialogare con la prof.ssa Elena Ferrara, ex senatrice della Repubblica, promotrice e prima firmataria della legge 71/2017 e l’ avv. Antonio Maria La Scala.

 

L’ ex Senatrice ha trattato il caso di Carolina Picchio (primo caso di cyber bullismo), per il quale ha condotto una battaglia in parlamento contro il cyber bullismo, presentando la legge 71. La legge prevede disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione e il contrasto del fenomeno. Più volte la prof.ssa ha ribadito a cosa vanno incontro i ragazzi quando pubblicano una foto o raccontano aspetti della loro vita privata su un social network.

In seguito è intervenuto l’avv. La Scala, dichiarando questa frase: “Il fenomeno è drammatico, ogni giorno abbiamo notizie di ragazzi aggrediti, lesi e a volte si suicidano a seguito di fenomeni di bullismo e cyber bullismo”. Successivamente ha mostrato altri casi in cui si sono verificati questi fenomeni. Pertanto dalla conferenza emerge che “LE PAROLE FANNO PIÙ MALE DELLE BOTTE” (tratto dal messaggio lasciato da Carolina Picchio). Infine all’incontro hanno partecipato anche la dott.ssa Cristina Baldi, la dott.ssa Guillermina Carnicina e il dott. Ludovico Abbaticchio.

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 11 Febbraio 2019 10:16