Alberobello, al "Gigante" nuovi ambienti di sala e cucina

Mercoledì 30 Gennaio 2019 10:12 Uff. Stampa Comune Alberobello
Stampa

Il taglio del nastro col sindaco e il dirigente

Sono stati inaugurati ieri i nuovi ambienti di sala e cucina dell’Istituto Alberghiero «Francesco Gigante» di Alberobello, facente parte dell’IISS «Basile Caramia - Gigante» che comprende anche l’istituto Agrario e conta oltre 1000 studenti di cui un centinaio ospiti del Convitto della Capitale dei trulli.

L’indirizzo alberghiero, nato nel 2014, «sfornerà» quest’anno i primi diplomati ed è un’eccellenza del territorio in un paese a profonda vocazione turistica. Grazie ai nuovi spazi, dotati di strumenti d’avanguardia e tecnologicamente avanzati, i circa 140 alunni delle sette classi della sezione dell’Alberghiero potranno imparare il mestiere sul campo mettendo in pratica quanto appreso sui libri.

 

«I nostri studenti sono fortemente motivati – ha detto il dirigente scolastico dell’istituto, Raffaele Fragassi Quest’anno avremo i primi diplomati e da quello che mi risulta le aziende che hanno ospitato i nostri studenti per l’alternanza scuola-lavoro aspettano i nostri ragazzi. Dall’anno prossimo potremo offrire anche un percorso serale di indirizzo Alberghiero per rispondere a una richiesta del territorio sempre maggiore. Devo ringraziare il sindaco perché se abbiamo l’Alberghiero ad Alberobello lo dobbiamo a lui e al suo tempestivo interessamento. E’ lui che si è impegnato affinché l’alberghiero fosse realtà».

I laboratori, che hanno ricevuto la benedizione di don Gianluca Dibello, sono stati realizzati con fondi europei in collaborazione con i tecnici della città metropolitana di Bari che hanno seguito il percorso di ristrutturazione.

«Complimenti al prof. Fragassi per aver promosso e creduto nell’innesto di una sezione innovativa come quella dell’Alberghiero su quella storica dell’Agrario – ha detto il sindaco Michele Longo che ha partecipato all’inaugurazione accompagnato dal suo vice, Giuseppe RicciOggi questo indirizzo rappresenta un fiore all’occhiello per Alberobello. E’ importante che gli operatori turistici possano formarsi in loco e contatto con le realtà imprenditoriali del territorio. Questo indirizzo premia anche gli sforzi di tanti operatori turistici che da tempo credono che la formazione in ambito turistico sia una ricchezza».

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 30 Gennaio 2019 10:14